Da oggi gli utenti del sito istituzionale del capoluogo ascolano comune.ap.it possono contare su una maggiore garanzia di sicurezza.

In seno al sistema autonomo 59715, denominato SBTAP e nato dalla volontà delle Amministrazioni comunali di San Benedetto del Tronto e di Ascoli Piceno, sono state introdotte delle novità circa la protezione dei nomi a dominio dei due Enti coinvolti.

Più precisamente, è stata implementata la tecnologia DNSSEC elaborata per rendere credibili i siti Internet e affidabili le risposte ai navigatori.

In altre parole gli utenti dei nomi a dominio protetti dal DNSSEC hanno la certezza di trovarsi di fronte al sito genuino e non di fronte a impostori.

Si tratta di una delle implementazioni più importanti per le pagine delle amministrazioni pubbliche che dunque tutte dovrebbero adottare. Invece, purtroppo a oggi in Italia solo tre Comuni hanno sposato questa tecnologia: San Gimignano, in provincia di Siena, San Benedetto del Tronto e Ascoli Piceno.

Tagged with:
 

Comments are closed.