Da martedì 5 febbraio 2019 è attivo nell’infrastruttura digitale della Città di San Benedetto del Tronto, in seno al sistema autonomo SBTAP 59715, un nuovo dispositivo per la misurazione della salute di Internet, il nono presente sul territorio italiano.

Il nome è RIPE Anchor, una delle 420 ancore disseminate in tutto il mondo, che sono in grado di collezionare una ampia quantità di dati e di metterla poi a disposizione di chiunuque.

Si tratta di veri e propri calcolatori elettronici (di piccole dimensioni) che possono non solo condurre tanti tipi di misurazioni sui parametri vitali di Internet, ma essere da obiettivo per le ricerche operate da altri soggetti.

Il programma di ricerca che coinvolge le ancore è attivo dall’ottobre 2013 e da allora è andato costantemente crescendo vista la diffusa consapevolezza della sua utilità.

Già dal luglio 2012 è presente nel sistema autonomo 59715 una sonda di misurazione che oggi possiamo definire di vecchia generazione.

Oggi il sistema autonomo SBTAP entra ufficialmente nel programma di ricerca grazie alla sponsorizzazione di RIPE NCC, l’ente di diritto olandese responsabile del coordinamento delle risorse di Internet in Europa.

Una mappa per osservare dove sono collocate nel mondo le ancore è disponibile qui: https://atlas.ripe.net/anchors/map/

Comments are closed.