Extreme Networks - Black Diamond 10GBASE-X XFPInnovazione, efficienza e risparmio. Da oggi il Municipio di San Benedetto del Tronto dispone di dorsali in fibra ottica in grado di trasmettere dati a una velocità dieci volte maggiore rispetto all’infrastruttura precedente. Grazie ai nuovi dispositivi Extreme Networks, acquisiti nel mese di maggio 2015, è stato possibile trasformare radicalmente la capacità di accesso e di trasferimento dati.

“L’infrastruttura di rete del Comune di San Benedetto del Tronto è rimasta ferma per 15 anni e necessitava di un miglioramento tecnologico”, sono le parole di Mauro Cecchi, responsabile del servizio Sistemi informativi.

“Un’altra tessera nel mosaico dell’Innovazione è stata posata – dichiara Antonio Prado, capo dell’ufficio Architetture di rete e sistemi – e produrrà nei prossimi anni effetti virtuosi per le casse dell’Ente”.

Infatti questa prima rivoluzione tecnologica è propedeutica per altri progetti innovativi che sono già in cantiere, primo fra tutti la virtualizzazione dei desktop. In altre parole i calcolatori elettronici presenti su tutte le scrivanie dei dipendenti comunali verranno trasformati o sostituiti con dispositivi in grado di funzionare attingendo i dati da un unico grande server centrale. Questa transizione produrrà notevoli risparmi nei consumi di energia elettrica, nella manutenzione ordinaria e straordinaria e nel rinnovo del parco computer.

Ecco più in dettaglio le caratteristiche della nuova architettura di Rete:

  • dispositivi di ultima generazione;
  • supporto degli standard 10 e 40 Gbps;
  • grande duttilità nella configurazione;
  • pronta per il protocollo IPv6;
  • ampia espandibilità;
  • piena ridondanza.

Obiettivi che la nuova architettura di rete aiuta a raggiungere:

Utenti

  • aumento a 1 Gpbs della velocità di accesso alla rete;
  • applicazione di politiche di Quality of Service;
  • supporto nativo di dispositivi Voice over IP;
  • mitigazione di attacchi Denial Of Service;
  • sicurezza nell’accesso alla rete grazie al Network Access Control;
  • collegamento ad alta velocità dei server alla rete utenti
  • collegamento dei piani alla sala server con 20 Gbps di banda.

Cittadini

  • abbassamento della latenza nell’accesso ai servizi telematici;
  • aumento della disponibilità dei servizi web (Uptime);
  • diminuzione dei tempi per l’applicazione del Disaster Recovery.
Tagged with:
 

Comments are closed.